Skip to main content Skip to search

#diritto

Firmato il protocollo di intesa tra Istituto Jemolo e Università della Tuscia

E’ stato firmato ieri, 4 maggio, presso la sede dell’Università di Viterbo di Santa Maria in Gradi, il protocollo d’intesa tra l’Istituto regionale di studi giuridici del Lazio “A. C. Jemolo” e l’Università degli Studi della Tuscia.

Prima della firma molto interesse hanno suscitato gli interventi dei vertici delle due istituzioni: il commissario dell’Istituto Jemolo, Avv. Gianluigi Pellegrino, ha evidenziato, tra le altre cose, la necessità di ampliare la cultura della mediazione, anche in vista delle futura attivazione della Camera regionale di conciliazione che aiuterà a limitare i contenziosi tra cittadini ed enti pubblici; la Dott.ssa Arcangela Galluzzo, direttrice dell’Istituto, ha indicato il percorso che porterà a numerose iniziative su legalità e sicurezza; il Prof. Stefano Ubertini, rettore dell’Ateneo, ha sottolineato che l’iniziativa favorirà l’apertura dell’Università alle professioni e migliorerà i già ottimi rapporti con le istituzioni locali.

Presenti anche il Prof. Alessandro Sterpa, docente della facoltà di Scienze Politiche ed ex commissario dell’Istituto, e la Prof.ssa Gina Gioia, docente della facoltà di Giurisprudenza, che hanno evidenziato i vantaggi che il protocollo porterà agli studenti dell’Università.

La collaborazione tra Jemolo e Università della Tuscia prevede l’apertura di una sede dell’Istituto a Viterbo, al fine di sviluppare l’attività dell’organismo di mediazione anche in provincia, e l’organizzazione congiunta di attività didattiche, seminari, convegni ed altre manifestazioni di carattere scientifico-culturale con le realtà studentesche del luogo, universitarie e non. Nel prossimo futuro, sono previste la realizzazione di attività formative sui temi della sicurezza, della legalità e dei diritti (presso il laboratorio di Criminalistica, Criminologia e Scienze dell’Investigazione dell’Università) e l’istituzione di una Summer school sulla legalità (con possibilità, per frequentanti, di conseguire crediti formativi universitari).
Il progetto prevede, infine, con il patrocinio del nostro Istituto, la realizzazione del corso di alta formazione “Antiriciclaggio: dalla compliance alle criptovalute” e del master in “Sicurezza locale e competenza dei livelli di governo”. E questa, naturalmente, sarà anche l’occasione per gli studenti dell’Università degli Studi della Tuscia di svolgere tirocini curricolari presso la sede di Roma dell’Istituto.

Di seguito le immagini dell’incontro.

Continua a leggere

I saluti del commissario e della direttrice dell’Istituto agli iscritti al XXX corso Jemolo

Gianluigi Pellegrino e Arcangela Galluzzo sono intervenuti in apertura della XXX edizione del corso Jemolo.

Il commissario ha ricordato come la storia dell’Istituto sia legata indissolubilmente al corso di preparazione per aspiranti magistrati ed avvocati. Corso che, da quest’anno, recupera tutte le sue caratteristiche “storiche”: gratuità, annualità, selezione all’ingresso, previsione di una borsa di studio e formazione congiunta per il giurista-magistrato ed il giurista-avvocato.

La direttrice dell’Istituto ha voluto salutare i frequentanti rimarcandone l’entusiasmo e la passione mostrati già in occasione delle prove di ammissione.

Ai saluti, ed agli auguri di buon lavoro, si sono quindi associati Roberto De Vita, Vincenzo Antonelli e Fabrizio Piraino, docenti di riferimento del corso.

Di seguito la registrazione integrale degli interventi, disponibile anche sul nostro canale YouTube.

Continua a leggere

Al via il XXX Corso Jemolo per aspiranti magistrati ed avvocati

Mercoledì prossimo, 9 febbraio, avrà inizio la XXX edizione del corso di preparazione alle carriere giudiziaria e forense organizzato dal nostro Istituto.

Anche quest’anno, le lezioni verranno erogate a distanza, almeno fino a quando rimarranno in vigore le limitazioni dovute all’emergenza sanitaria in atto. Al momento, sono previsti tre impegni settimanali: mercoledì e venerdì, dalle 14 alle 19, e il sabato, dalle 9.30 alle 14.30. Sono programmate, in tutto, 430 ore di docenza.

Tra i vari docenti che si avvicenderanno in questi mesi, citiamo l’Avv. Roberto De Vita, che curerà gli aspetti legati al diritto penale, il Prof. Vincenzo Antonelli, ricercatore in diritto amministrativo presso la Facoltà di Economia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, e il Prof. Fabrizio Piraino, docente di diritto privato presso l’Università degli studi di Palermo.

Nel corso della prima lezione, interverranno il commissario Gianluigi Pellegrino e la direttrice Arcangela Galluzzo per portare i saluti dello Jemolo ai trenta partecipanti individuati a conclusione delle prove selettive del 21 gennaio scorso.

Continua a leggere

Consegnati gli attestati ai primi 90 partecipanti al corso “Preposto alla Gestione di Aziende Sequestrate e Confiscate”

Questa mattina, nella sala Tirreno della Regione Lazio, sono stati consegnati gli attestati di frequenza ai primi 90 partecipanti al corso per ‘Preposto alla Gestione di Aziende Sequestrate e Confiscate’ promosso dall’Osservatorio per la Sicurezza e la Legalità della Regione Lazio e dall’Istituto Regionale di Studi Giuridici Arturo Carlo Jemolo.

Hanno partecipato all’evento il commissario dell’Istituto Jemolo Gianluigi Pellegrino, Il Presidente della VII Commissione-Sanità, politiche sociali, integrazione sociosanitaria, welfare, Rodolfo Lena, la direttrice dell’Istituto Jemolo, Arcangela Galluzzo e il coordinatore scientifico del corso, Luca D’Amore.

Ricordiamo come il corso, gestito in gruppi di 35 persone, ha formato Preposti qualificati alla gestione di aziende sequestrate e confiscate, idonei a supportare l’Autorità Giudiziaria nella complessa attività di amministrazione. Il corso ha come obiettivo quello di offrire un percorso formativo unico, che colma la lacuna di professionalità (‘Preposto’) rispetto al procedimento disegnato dal Codice Antimafia per la gestione di aziende sequestrate e confiscate.

Il Preposto è infatti un professionista nominato dal Giudice Delegato, su proposta dell’amministratore giudiziario, chiamato ad operare concretamente nella complessa gestione del bene aziendale sequestrato o confiscato, a supporto dell’Autorità Giudiziaria e al fianco dell’amministratore giudiziario, che si interfaccia quotidianamente con tutti gli altri portatori di interesse aziendale.

Il corso si è svolto in lezioni per una durata complessiva di 70 ore formative e teorico-pratiche, tenute da magistrati, amministratori giudiziari, commercialisti, avvocati e rappresentanti dell’Agenzia Nazionale dei Beni Sequestrati e Confiscati.

Continua a leggere

XXX Jemolo, questa mattina le prove per la selezione

Questa mattina presso l’Istituto Jemolo si sono svolte le prove per la selezione dei partecipanti del “Corso di preparazione ai concorsi per l’ingresso nella carriera giudiziaria e agli esami di abilitazione per l’iscrizione all’albo professionale degli avvocati” – XXX Jemolo (cod. 04CAT21). 

Le prove di selezione si sono svolte in presenza, con 2 sessioni, nel pieno rispetto delle normative anti-covid. 

La prossima settimana verrà pubblicato l’esito della prova.

Continua a leggere

L’Istituto Jemolo presenta il convegno “Ripresa e Giustizia” presso il Consiglio di Stato

Lunedì 29 novembre 2021, in occasione della presentazione del Corso unitario Jemolo per aspiranti magistrati e avvocati, si svolgerà presso il Consiglio di Stato – Aula Pompeo il Convegno “Ripresa e Giustizia” che sarà visibile online su Youtube al link

https://www.youtube.com/channel/UCATr3u2Miao4Bcg7fjTWL6Q

Il convegno, introdotto dal Presidente del Consiglio di Stato, Filippo Patroni Griffi e dal Commissario dell’Istituto Jemolo, Gianluigi Pellegrino, si articolerà in due sessioni: nel corso della prima verrà trattato il tema “Riforme della giustizia nel PNRR”, durante la seconda si svolgerà una tavola rotonda dal titolo “Un nuovo statuto comune per i giudici – Maturi i tempi per l’Alta Corte disciplinare e dei conflitti?”.

Parteciperanno, tra gli altri, Giancarlo Coraggio, Presidente della Corte Costituzionale, Pietro Curzio, Primo Presidente della Cassazione, oltre a Filippo Patroni Griffi, Presidente del Consiglio di Stato, cui saranno affidate le conclusioni. Nella locandina allegata sono indicati tutti i relatori.

Tutte le informazioni sul Corso Jemolo per aspiranti magistrati e avvocati, il cui bando scade alle ore 12:00 del 3 dicembre p.v., sono disponibili al link https://www.jemolo.it/torna-lo-storico-corso-dellistituto-jemolo-per-formare-insieme-avvocati-e-magistrati/

Il Corso Jemolo, come ampiamente descritto nella pagina dedicata, si caratterizza per l’alta qualità dei docenti, scelti esclusivamente nell’ambito dell’eccellenza professionale dell’avvocatura e della magistratura, e per la didattica, incentrata sia sugli aspetti teorici, sia sui risvolti pratici (per sviluppare le tecniche di redazione e le capacità necessarie allo svolgimento di relazioni e discussioni orali su questioni e casi a trattazione immediata).

Continua a leggere