Skip to main content Skip to search

#collaborazione

Seduta d’insediamento dei componenti del Comitato scientifico-didattico per i corsi del Garante dell’infanzia e dell’adolescenza del Lazio

Prosegue la proficua collaborazione dell’Istituto Jemolo e il Garante dell’infanzia e dell’adolescenza della Regione Lazio, sancita con la convenzione firmata il 27 aprile 2022 e con l’insediamento oggi, 31 maggio, del Comitato scientifico-didattico per i corsi del Garante dell’infanzia e dell’adolescenza del Lazio, per programmare l’attuazione delle iniziative di cui alla Convenzione con il Garante che, in base alla legge regionale n. 38 del 2002, vigila sulla applicazione nel territorio regionale della convenzione sui diritti del fanciullo del 20 novembre 1989.

Varie sono le finalità perseguite dal Comitato, in particolare: la progettazione, l’organizzazione e la realizzazione di attività formative per tutori volontari di minori stranieri non accompagnati, per tutori volontari di altri minori presenti sul territorio regionale, per curatori e per esperti in giustizia riparativa, bullismo e devianza minorile, nonché nello svolgimento di attività di ricerca e studio e nella produzione di pubblicazioni concernenti le materie stesse.

Nel Comitato sono stati  designati:

per il Garante dell’Infanzia e Adolescenza della Regione Lazio

  • D.ssa Lidia Salerno, Presidente del Tribunale dei Minori di Roma,
  • Massimo Messale, Dirigente, Struttura amministrativa di supporto al Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale e al Garante dell’infanzia e dell’adolescenza.
  • Avv. Pasquale Lattari.
  • D.ssa Gabriella Marano.
  • D.ssa Silvia De Mari.
  • D.ssa Alessandra Botta.
  • Dottor Federico Conte, Presidente dell’Ordine degli Psicologi del Lazio.

per l’Istituto A. C. Jemolo

  • Direttore dell’Istituto Arturo Carlo Jemolo, Dott.ssa Arcangela Galluzzo
  • Emanuela Origlia
  • D.ssa Angela Lardieri
Continua a leggere

Avviso pubblico per Corsi di formazione dei Tutori volontari per minori stranieri non accompagnati

E’ stato pubblicato sul sito del Consiglio Regionale del Lazio nella sezione “BANDI E AVVISI”, sottosezione “AVVISI” – al link https://www.consiglio.regione.lazio.it/consiglio-regionale/?vw=dettaglioavviso&id=838 – il testo dell’avviso pubblico per la partecipazione ai corsi di formazione per tutori volontari di minori stranieri non accompagnati (MSNA) presenti nel territorio della Regione Lazio. L’attività didattica e di formazione, per complessive 30 ore per ciascun corso, sarà rivolta a un massimo di n. 50 candidati e si colloca all’interno della convenzione stipulata fra Istituto di Studi giuridici A. C. Jemolo e il Garante per l’Infanzia della Regione Lazio.

La figura del tutore è entrata di diritto a far parte del processo di integrazione, in quanto rappresenta per il minore non accompagnato il riferimento di un percorso di integrazione sociale compiuto sul territorio nazionale.  

In allegato, il testo della Convenzione, la Determinazione regionale contenente il Bando di partecipazione e i due allegati alla determinazione dirigenziale.

Si fa presente che, per la presentazione della candidatura alla partecipazione al corso di formazione per tutori volontari, ciascun cittadino interessato deve utilizzare esclusivamente il Modello 1 e la stessa domanda può essere presentata entro e non oltre il termine di 15 (quindici) giorni successivi a quello della pubblicazione del presente Avviso pubblico e, quindi, entro e non oltre l’8 giugno 2022.

Continua a leggere

Ripartono i Corsi Antincendio Boschivo per volontari di Protezione Civile

Nell’ambito dell’Accordo Quadro siglato tra l’istituto Jemolo e l’Agenzia Regionale per la Protezione Civile, sono in partenza, da metà maggio fino al 15 giugno, sei edizioni del corso di formazione di “Antiincendio Boschivo Base “dirette ai neo volontari delle associazioni di Protezione Civile della regione Lazio.

Il corso prevede una prima sessione in modalità di formazione a distanza che si svolgerà online sulla piattaforma zoom dell’Istituto e nella quale saranno affrontati dai docenti del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco gli aspetti teorici /normativi per la previsione, prevenzione e lotta agli incendi boschivi

Ad inizio di Luglio partirà la seconda sessione pratica dei corsi. Nelle prove pratiche, i volontari dovranno utilizzare le principali attrezzature necessarie al contrasto degli incendi boschivi: flabello, rastro, motosega e modulo AIB. Le edizioni si svolgeranno all’aperto presso il campus formativo del Consiglio Regionale e termineranno con una verifica finale.

Per informazioni relative alle iscrizioni scrivere a formazione.protezionecivile@regione.lazio.it o contattare i seguenti numeri: 0651683197-0651684290-0651683733

Continua a leggere

Firmato il protocollo di intesa tra Istituto Jemolo e Università della Tuscia

E’ stato firmato ieri, 4 maggio, presso la sede dell’Università di Viterbo di Santa Maria in Gradi, il protocollo d’intesa tra l’Istituto regionale di studi giuridici del Lazio “A. C. Jemolo” e l’Università degli Studi della Tuscia.

Prima della firma molto interesse hanno suscitato gli interventi dei vertici delle due istituzioni: il commissario dell’Istituto Jemolo, Avv. Gianluigi Pellegrino, ha evidenziato, tra le altre cose, la necessità di ampliare la cultura della mediazione, anche in vista delle futura attivazione della Camera regionale di conciliazione che aiuterà a limitare i contenziosi tra cittadini ed enti pubblici; la Dott.ssa Arcangela Galluzzo, direttrice dell’Istituto, ha indicato il percorso che porterà a numerose iniziative su legalità e sicurezza; il Prof. Stefano Ubertini, rettore dell’Ateneo, ha sottolineato che l’iniziativa favorirà l’apertura dell’Università alle professioni e migliorerà i già ottimi rapporti con le istituzioni locali.

Presenti anche il Prof. Alessandro Sterpa, docente della facoltà di Scienze Politiche ed ex commissario dell’Istituto, e la Prof.ssa Gina Gioia, docente della facoltà di Giurisprudenza, che hanno evidenziato i vantaggi che il protocollo porterà agli studenti dell’Università.

La collaborazione tra Jemolo e Università della Tuscia prevede l’apertura di una sede dell’Istituto a Viterbo, al fine di sviluppare l’attività dell’organismo di mediazione anche in provincia, e l’organizzazione congiunta di attività didattiche, seminari, convegni ed altre manifestazioni di carattere scientifico-culturale con le realtà studentesche del luogo, universitarie e non. Nel prossimo futuro, sono previste la realizzazione di attività formative sui temi della sicurezza, della legalità e dei diritti (presso il laboratorio di Criminalistica, Criminologia e Scienze dell’Investigazione dell’Università) e l’istituzione di una Summer school sulla legalità (con possibilità, per frequentanti, di conseguire crediti formativi universitari).
Il progetto prevede, infine, con il patrocinio del nostro Istituto, la realizzazione del corso di alta formazione “Antiriciclaggio: dalla compliance alle criptovalute” e del master in “Sicurezza locale e competenza dei livelli di governo”. E questa, naturalmente, sarà anche l’occasione per gli studenti dell’Università degli Studi della Tuscia di svolgere tirocini curricolari presso la sede di Roma dell’Istituto.

Di seguito le immagini dell’incontro.

Continua a leggere

Protocollo di intesa tra Istituto Jemolo e Università della Tuscia

Il prossimo 4 maggio, presso la sede dell’Università di Viterbo di Santa Maria in Gradi, verrà firmato un protocollo d’intesa tra l’Istituto regionale di studi giuridici del Lazio “A. C. Jemolo” e l’Università degli Studi della Tuscia. Con questo atto, i vertici delle due Istituzioni pongono le basi per la realizzazione di iniziative di mediazione civile, tirocini curricolari, summer school sui temi della legalità e della sicurezza, convegni, attività didattica e formativa in materia giuridica ed economica a favore di soggetti pubblici e privati.

In particolare, il protocollo prevede:

– l’apertura di una sede provinciale dello Jemolo, che ospiterà anche la sede di Viterbo dell’organismo di mediazione, permettendo agli studenti dei corsi di laurea in giurisprudenza di svolgere tirocini formativi curricolari e di sperimentare le diverse forme di ADR;

– l’organizzazione congiunta di attività didattiche, seminari, convegni ed altre manifestazioni di carattere scientifico-culturale;

– l’organizzazione congiunta di attività formative presso il laboratorio di Criminalistica, Criminologia e Scienze dell’Investigazione dell’Università, con particolare riguardo ai temi della sicurezza, della legalità e dei diritti;

– l’organizzazione della summer school sulla legalità, i cui frequentanti potranno conseguire crediti formativi universitari;

– il patrocinio dell’Istituto al corso di alta formazione su Antiriciclaggio: dalla compliance alle criptovalute, al master in Sicurezza locale e competenza dei livelli di governo e ad altre attività che di volta in volta saranno individuate dalle parti;

– la possibilità per gli studenti dell’Università degli Studi della Tuscia di svolgere tirocini curricolari presso la sede di Roma dell’Istituto.

In allegato il comunicato stampa

 
Continua a leggere

La sezione di alta formazione di Protezione Civile organizza i corsi di formazione in psicologia dell’emergenza

Partirà il prossimo 5 marzo la I edizione del corso di formazione “Acquisire competenze psicosociali integrate in emergenza”, organizzato nell’ambito della collaborazione tra Istituto Jemolo e Agenzia regionale della Protezione civile, destinato agli appartenenti delle organizzazioni di volontariato della Regione Lazio.

Sono previste 28 ore di formazione, distribuite in quattro giornate di lavoro (5, 6, 12 e 13 marzo). Le lezioni si terranno presso la Sala Tevere della sede della Giunta regionale e saranno destinate a circa 30 soccorritori della protezione civile.

Il corso ha l’obiettivo di approfondire le tematiche della psicologia dell’emergenza, competenza indispensabile per i volontari di protezione civile che, sovente, sono tra i primi a prestare soccorso alle popolazioni colpite da calamità naturali.

La docenza è affidata a professionisti dell’Azienda Regionale Emergenza Sanitaria Ares 118 e del Centro Alfredo Rampi Onlus.

Di seguito, un estratto del programma del corso:

5 marzo: Il ruolo degli operatori del soccorso. La formazione dei volontari all’intervento psicosocialeTecniche di rilassamentoConoscere le reazioni delle vittime e dei soccorritori per creare relazioni proficue in emergenzaElementi di primo soccorso psicosocialeIl soccorso dei bambini in emergenza;

6 marzo: Defusing e debriefingCompetenze psicosocialiIl coordinamento dei soccorsi sanitari nelle maxi-emergenze nel LazioIl soccorso psicologico integrato in emergenzaLa gestione delle emergenze e dei grandi eventi dal punto di vista socio-sanitario;

12 marzo: Comunicazione tra soccorritore e vittimaLe reazioni dei soccorritoriStress e burnoutIl gruppo in emergenzaCondivisione in gruppo;

13 marzo: Proteggersi per proteggerePotenziare le risorse di coping e resilienza, migliorare le relazioni con le persone in emergenza.

Per informazioni relative alle iscrizioni scrivere a formazione.protezionecivile@regione.lazio.it o contattare i seguenti numeri: 0651683197-0651684290-0651683733

Continua a leggere

Nuovo accordo operativo tra Istituto Jemolo e Roma Capitale

Il 17 febbraio, Istituto Jemolo e Roma Capitale hanno siglato l’Accordo Operativo 2022, nell’ambito dell’Accordo Quadro sottoscritto il 19 novembre 2020 ed avente per oggetto “la realizzazione di un progetto integrato per attività di ricerca, studio e formazione specialistica, al fine di promuovere iniziative comuni sui temi della lotta alla corruzione, dell’integrità, della trasparenza e dell’attuazione della nuova disciplina degli appalti”.

Sulla base di tale accordo il nostro Istituto garantirà a circa 7.000 dipendenti capitolini formazione specialistica in materia di contratti pubblici, antiriciclaggio, accesso civico, contrasto al conflitto di interessi, etica e codice di comportamento, misure di prevenzione della corruzione, responsabilità della P.A. e decreti semplificazioni.

Principali destinatari dei corsi saranno il personale dirigenziale e quello direttamente impegnato nelle aree di rischio, lo staff del R.P.C.T. di Roma Capitale, i funzionari ed i sub-referenti addetti ad anticorruzione e antiriciclaggio. Dato il suo carattere trasversale, il progetto formativo potrà poi essere esteso a tutto il personale di Roma Capitale.

I primi appuntamenti del 2022 saranno il seminario “Etica e codice di comportamento”, che avrà inizio il 7 marzo, ed il corso di aggiornamento “Area di rischio generale e obbligatoria: controlli, verifiche, ispezioni e sanzioni”, le cui lezioni inizieranno il 15 marzo.

Ricordiamo che la collaborazione tra Istituto Jemolo e Roma Capitale risale al 2013. Da allora sono stati realizzati oltre 120 eventi formativi (corsi, seminari di approfondimento e convegni) in materia di anticorruzione.

Continua a leggere

La Biblioteca comunale di Nazzano, L’Istituto Jemolo e l’archivio Flamigni insieme per la cultura

Nella splendida cornice di Nazzano – antico borgo medievale, a pochi chilometri da Roma, ricco di storia e tradizioni, immerso nella Valle del Tevere – si sono incontrati la Direttrice dell’Istituto Jemolo, Arcangela Galluzzo, il Responsabile della Biblioteca e archivio storico del Comune di Nazzano, Patrizio Gianferro, e la Direttrice dell’Archivio Flamigni, Ilaria Moroni. Era inoltre presente l’ufficio della Comunicazione dell’Istituto Jemolo.

L’incontro ha gettato le basi per la creazione di una prossima collaborazione tra la Biblioteca comunale di Nazzano, l’Istituto Jemolo e l’Archivio Flamigni. Nello specifico, la biblioteca di Nazzano, insieme con il costituendo sistema bibliotecario della bassa Valle del Tevere (le biblioteche comunali di Filacciano e Torrita Tiberina), gestirà parte del fondo librario attualmente di proprietà dello Jemolo (libri e documentazione di Giorgio Lotti, circa 20.000 volumi).

Tale iniziativa, oltre ad ampliare l’offerta formativa per tutta la comunità della valle del Tevere, darà la possibilità di creare progetti scientifici, incontri didattici, convegni ed occasioni di confronto fra i diversi comuni presenti nella valle, in collaborazione con l’Istituto Jemolo, la Regione Lazio e l’archivio Flamigni

Continua a leggere