Skip to main content Skip to search

#adr

ISTITUTO A. C. JEMOLO: PROSEGUE LA FORMAZIONE DEI NEO CONCILIATORI

Nelle giornate del 22 e 24 Giugno scorso, organizzate dalla Camera di Conciliazione del Lazio, in collaborazione con l’Osservatorio sui Conflitti e sulla Conciliazione e l’Istituto Regionale di Studi Giuridici Arturo Carlo Jemolo”, si sono svolte due giornate di formazione, dedicate ai conciliatori selezionati nell’ambito dell’avviso pubblico “ex Burl, n. 81 dell’8 ottobre 2019, supplemento I”, integrative rispetto al corso già svolto a gennaio 2020 e rivolte in particolar modo ai nuovi idonei.

Il corso è stato progettato al fine di sensibilizzare i convenuti sulla missione della Camera di Conciliazione, sul tema della responsabilità medico sanitaria – che caratterizzerà la prima fase di avvio della stessa – e sulla necessità di ritrovare un comune senso civico per un effettivo miglioramento dei servizi pubblici. Agli incontri – con alcuni relatori in presenza presso l’Istituto Jemolo e i discenti in collegamento esterno – hanno partecipato, tra gli altri, l’Avv. Gianluigi Pellegrino, Commissario dell’Istituto A. C. Jemolo, l’Avvocato Francesco Caroleo, Presidente uscente del direttivo della Camera di Conciliazione, l’Avvocato Adolfo Murra, Coordinatore dell’Avvocatura della Regione Lazio e l’Avvocato Paola Moreschini, Vice Presidente dell’Osservatorio sui conflitti e la Conciliazione.

Il corso è stato organizzato dalla Dott.ssa Giovanna Monti, coordinatrice della Segreteria tecnica della Camera regionale di Conciliazione del Lazio, con il supporto delle strutture collegate dell’Istituto Jemolo, gli uffici della Didattica e della Comunicazione.

Continua a leggere

L’Istituto Jemolo, su iniziativa Regione Lazio e con Laziocrea, per valorizzare l’Archivio Flamigni

L’Istituto di studi giuridici Arturo Carlo Jemolo, nell’ambito di indirizzo di promozione culturale e della memoria voluto dalla Regione Lazio, collaborerà con Laziocrea S.p.A. alla gestione dell’immenso patrimonio documentale dell’Archivio Flamigni, uno dei più importanti centri di documentazione nazionali, specializzato nello studio della storia dell’Italia Repubblicana, in particolare degli eventi legati a terrorismo, stragi, eversione politica, mafia e criminalità organizzata. Fondato nel 2005 a Oriolo Romano da Sergio Flamigni, saggista, partigiano, deputato e poi senatore del PCI, e diretto da Ilaria Moroni, l’Archivio è stato trasferito, grazie all’impegno di Regione Lazio, Jemolo e Laziocrea presso “MEMO, Spazio di storia e memorie”, il nuovo spazio regionale situato a Garbatella, uno dei quartieri più significativi della storia della Resistenza romana.

Dalla sua fondazione, il Centro di documentazione Archivio Flamigni lavora per conservare, tutelare, rendere accessibili e valorizzare le fonti documentarie e le testimonianze su terrorismo, stragi, eversione politica, mafia e criminalità organizzata. Questo nuovo progetto offrirà inoltre collaborazione agli insegnanti che vogliono lavorare con i propri studenti su questi temi così importanti della nostra storia recente, costruendo insieme percorsi laboratoriali e moduli didattici specifici.

Attualmente il Centro conserva l’archivio di Sergio Flamigni e i fondi archivistici di: Emilia Lotti, dirigente nazionale dell’Unione donne in Italia e del PCI; Piera Amendola, responsabile dell’archivio della Commissione P2; Aldo Moro, il cui versamento completa e arricchisce il patrimonio archivistico del politico conservato presso l’Archivio centrale dello Stato;  Angelo La Bella, partigiano, dirigente del PCI, studioso della strage di Portella della Ginestra; Giuseppe De Lutiis, storico del terrorismo e dei servizi segreti; il fondo archivistico di Giuseppe Zupo, difensore di parte civile nel processo per gli omicidi Reina, Mattarella e La Torre-Di Salvo, del giornalista RAI Alberto Mentasti e il fondo librario di Giorgio Lotti, oggetto anche di donazione ricevuta dallo Jemolo e di fruizione integrata nel nuovo spazio.

MEMO sarà aperto per la consultazione dei documenti a partire dal 15 febbraio, su appuntamento, dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 17.

Continua a leggere

Intervista del Commissario Pellegrino sulle nuove sfide dello Jemolo

L’Osservatorio sui Conflitti e la Conciliazione intervista l’Avvocato Gianluigi Pellegrino, neo Commissario dello Jemolo.
Le sfide dello storico Istituto della Regione Lazio, tra progetti e obiettivi prefissati, in un periodo così difficile come quello della attuale pandemia. Per visionare l’intervista:

 

Continua a leggere

BANDO PER L’AMMISSIONE DEL CORSO DI AGGIORNAMENTO PER MEDIATORI IN MATERIA DI GESTIONE DEI CONFLITTI

L’Istituto Regionale di Studi Giuridici del Lazio “A.C. Jemolo”, accreditato con provvedimento del Ministero di Giustizia del 21 settembre 2007 e sgg. tra i soggetti e/o enti a tenere corsi di formazione per conciliatori previsti dall’art. 4, comma 3 del D.M. della Giustizia 23 luglio 2004 n. 222, come fatto salvo dalla disciplina transitoria (comma 3, art. 20 del D.M. 18.10.2010 n. 180), bandisce 30 posti per il Corso di aggiornamento per mediatori in materia di successioni e diritti reali e controversie condominiali – codice 20cat19;

La frequenza del corso è valida quale aggiornamento biennale obbligatorio ai sensi dell’articolo 18, comma 2) lett. G) del DM 180/2010. Il corso si terrà in modalità telematica.

Possono partecipare al corso i Mediatori civili e commerciali iscritti presso Organismi di Mediazione accreditati al Ministero della Giustizia, nonché gli avvocati interessati ad approfondire teoria e tecnica della negoziazione anche in vista dell’assistenza delle parti in mediazione.

Le domande di partecipazione al corso dovranno pervenire entro il 13 novembre p.v. all’Istituto Jemolo tramite mail all’indirizzo didattica@jemolo.it  utilizzando i modelli allegati al presente bando (Allegati A+C per la partecipazione alle due giornate pari a 18 ore di corso – Allegati B+C per la partecipazione ad una giornata pari a 9 ore di corso).

Continua a leggere

Bando per l’ammissione al “Corso di aggiornamento per formatori in mediazione”

L’Istituto Regionale di Studi Giuridici del Lazio “A. C. Jemolo”, accreditato con provvedimento del Ministero di Giustizia del 21 settembre 2007 tra i soggetti e/o enti a tenere corsi di formazione per conciliatori previsti dall’art. 4, comma 3, del D.M. della Giustizia 23 luglio 2004, n. 222, come fatto salvo dalla disciplina transitoria (comma 3, art. 20 del D.M. 18.10.2010, n. 180) bandisce 30 posti per l’ammissione al “Corso di aggiornamento per formatori in mediazione”.

Il Corso è valido per l’aggiornamento biennale obbligatorio ai sensi dell’articolo 18, comma 3) lett. A) del DM 180/2010 (16 ore in un biennio per i formatori teorici e pratici accreditati presso il Ministero della Giustizia a svolgere l’attività di formazione dei mediatori).

Durante il corso saranno trattate, con approccio pratico e anche mediante case histories, le tematiche inerenti alla mediazione e le ADR come fattore di innovazione, la gestione dei diversi tipi di conflitto e le tecniche per il raggiungimento delle soluzioni consensuali attraverso una corretta gestione delle diverse fasi della negoziazione e della mediazione, superando le criticità che emergono dalla prassi applicativa (con riferimento, in particolare, alla gestione del primo incontro, alla rappresentanza delle parti, agli accertamenti tecnici). Verranno inoltre presentate le teorie ed i modelli per l’apprendimento nella formazione degli adulti: gli stili di apprendimento personali ed il modello di formazione esperienziale; le competenze che deve avere il formatore per la piena efficacia dell’apprendimento e, infine, le tecniche di presentation design: come progettare una presentazione e l’uso efficace degli elementi della presentazione (testo, immagini, video).

Per informazioni:
Segreteria Didattica: tel. 06.5168.6957 – 06.5168.6812
Sede: Viale Giulio Cesare, 31 – 00192 Roma
Orari: 9,30-13,00 tutti i giorni escluso il sabato e festivi
email: didattica@jemolo.it

 

Continua a leggere